JOBS: APPLE, CERIMONIA PRIVATA A STANFORD

LOS ANGELES

(ANSA) – LOS ANGELES, 17 OTT – Il gota della Silicon Valley ha partecipato ieri sera alla Stanford University alla cerimonia privata che si è tenuta per ricordare e onorare il fondatore della Apple, Steve Jobs, scomparso il 5 ottobre scorso a 56 anni per un cancro al pancreas che lo aveva colpito cinque anni prima. La cerimonia, strettamente ad invito, si è tenuta nella cappella dell’università  californiana, mentre un folto drappello di poliziotti e di agenti della sicurezza della struttura scolastica presidiavano le entrate del campus, facendo passare solo chi possedeva l’invito. Al termine della cerimonia gli invitati, seguendo un sentiero puntellato di candele, si sono diretti verso il museo universitario, dove la serata di ricordo del magnate americano è proseguita. Il governatore della California Jerry Brown ha dichiarato la domenica appena trascorsa ‘Steve Jobs Day’. “Nella sua vita e nel suo lavoro Steve Jobs ha incarnato il sogno californiano, – ha detto il governatore che ha sostituito Arnold Schwarzenegger alla guida dello Stato della costa ovest -. Definirlo persona influente è riduttivo: le sue innovazioni hanno trasformato l’industria informatica e i prodotti che ha concepito e introdotto sul mercato hanno cambiato la maniera in cui il mondo intero comunica”. Un’altra cerimonia, questa volta organizzata dalla Apple per gli impiegati dell’azienda di Cupertino, si terrà  il 19 ottobre, mentre non è previsto nessun tributo aperto al pubblico, che dal giorno della notizia della morte ha manifestato affetto e riconoscenza verso Jobs con biglietti, candele e fiori, a Cupertino e Palo Alto, dove abitava con la famiglia, ma anche nel mondo intero, dove i vari Apple store sono stati meta di pellegrinaggi. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi