RAI: CODACONS, QUANTO E’ COSTATO A UTENTI FLOP “STAR ACADEMY”?

(AGI) – Roma, 17 ott. – Dopo sole 3 puntate chiude i battenti la trasmissione di Rai2 “Star Academy”, ennesimo talent musicale, che pero’ non ha incontrato il gradimento del pubblico, facendo registrare nell’ultima puntata appena il 4,6% di share. “Si tratta di un vero e proprio flop, che fa seguito ad altre trasmissioni Rai chiuse in anticipo per mancanza di spettatori, e ad un generale calo di audience per la rete di Stato che vede addirittura coinvolto il Tg1, sceso al di sotto del 20% di share – afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi – Visto il dispiegamento di giudici, tutor, energie e mezzi per mandare in onda il programma musicale, ci chiediamo quanto sia costato agli utenti che pagano il canone questo fallimento televisivo, e se vi siano responsabilita’ da parte dei dirigenti Rai”.
Per tale motivo il Codacons si rivolgera’ alla Corte dei Conti, affinche’ faccia luce sulle spese legate al flop di “Star Academy” e sulle ripercussioni del generale calo di ascolti Rai per l’Erario e per i cittadini. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi