TLC: DA UE 9,2 MLD EURO PER BANDA LARGA

LA MAGGIOR PARTE ANDRANNO ALLE INFRASTRUTTURE

(ANSA) – BRUXELLES, 19 OTT – Fondi in arrivo per la banda larga: la Commissione Ue ha proposto di stanziare 9,2 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, di cui 7 miliardi per le infrastrutture. Tali fondi, che rientrano nello strumento finanziario ‘Connecting Europe Facility’ (Cef), faranno da complemento a finanziamenti privati e pubblici e, secondo i dati della Commissione, saranno in grado di moltiplicare gli investimenti fino ad arrivare a 50-100 miliardi. Nel caso degli investimenti sulle infrastrutture della banda larga, il Cef consentirà  di dare “credibilità ” a progetti pubblici o privati diminuendo i fattori di rischio, perché a garantire su si essi ci sarà  la Commissione europea e la Banca europea degli investimenti. Lo scopo di Bruxelles è attrarre investimenti sulle infrastrutture nelle aree più “difficili” ovvero fuori dai centri urbani o quelle scarsamente popolate.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci