INTERNET: FIRENZE, PRATO E PISTOIA ENTRANO IN RETE WIFI FREE

(ASCA) – Firenze, 24 ott – Anche il territorio metropolitano di Firenze, Prato e Pistoia entra a far parte di ‘Free Italia WiFi’ la rete Internet senza fili, ad accesso gratuito, che gia’ comprende la Provincia di Roma, la Regione Sardegna e il Comune di Venezia. Grazie a ‘Free Italia WiFi’ sara’ quindi possibile navigare gratis non solo nelle aree WiFi pubbliche della propria provincia, ma anche in quelle di Roma, Venezia, della Sardegna e delle amministrazioni che gia’ hanno aderito alla rete nazionale, utilizzando le stesse credenziali registrate in Toscana. La rete nazionale conta gia’ 1.109 hot spot attivi, 8 reti federate e 215.712 utenti registrati e che continua a estendersi. Alla presentazione dell’iniziativa ha preso parte anche il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti – tra gli ideatori di ‘Free Italia WiFi’ – insieme ai Presidenti delle Province di Firenze, Prato e Pistoia, Andrea Barducci, Lamberto Gestri e Federica Fratoni. ”Semplificare la vita al cittadino e progettare insieme un sistema di servizi pubblici di area vasta: questo lo scopo della rete WiFi metropolitana che oggi aderisce a quella nazionale Free Italia WiFi – ha detto Barducci-. Con questo progetto dimostriamo concretamente che la semplificazione amministrativa esiste e che in un mare di dichiarazioni d’intenti c’e’ qualcuno che lavora e realizza le cose”. ”Stiamo vivendo una fase di innovazione tecnologica che portera’ grandi benefici ai cittadini – ha aggiunto Zingaretti -. L’accesso libero per tutti alla rete, per evitare nuove discriminazioni, deve diventare un diritto universale, da inserire anche nella carta costituzionale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)