Telecom/ Patuano: Discutiamo con Metroweb,no ingresso in capitale

Nostro piano procede, ove possibile collaboriamo con altri

Roma, 25 ott. (TMNews) – Telecom Italia sta discutendo con Metroweb di “progettazione operativa”. Un eventuale ingresso nel capitale della società  di fibra ottica di Milano, candidata ad esportare lo stesso modello nel resto d’Italia, non è al momento in discussione. Lo ha spiegato l’ad di Telecom Italia, Marco Patuano, a margine di un convegno. “Metroweb – ha detto Patuano – è la dimostrazione che il mercato opera dove non ci sono aree a fallimento di mercato. Ci siamo dichiarati interessati. Siamo in una fase di progettazione operativa che si può fare in molti modi”. Quanto ad un eventuale ingresso nel capitale della società  guidata da Vito Gamberale, Patuano ha aggiunto: “Non stiamo parlando di questo. Con i colleghi di Metroweb stiamo parlando di operatività  e stiamo definendo cosa vuol dire cooperazione”. Secondo Patuano il progetto Metroweb non rallenta i progetti di Telecom sulla banda larga: “Il nostro progetto di sviluppo di soluzioni in fibra in diverse città  non è cambiato. Ove possibile avvalersi di collaborazione cooperiamo. Il nostro piano procede, progetti come Metroweb lo accelerano, non lo rallentano”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci