Tlc/Patuano:Ruolo Stato per PA digitale e aree fallimento mercato

Ora trovare altri modi per farlo

Roma, 25 ott. (TMNews) – Il ruolo del pubblico nello sviluppo della banda larga può essere di “supporto nelle aree a fallimento di mercato”. Così come è importante che lo Stato abbia un ruolo nella digitalizzazione della pubblica amministrazione. A sottolinearlo è stato l’amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, a margine di un convegno. Parlando delle risorse extra della gara per le frequenze che sono state dirottate per il taglio del debito pubblico e che invece sarebbero dovute andare agli operatori, Patuano ha sottolineato: “Se ne è molto discusso e noi abbiamo insistito per usare i fondi nella facilitazione nelle aree a fallimento di mercato. Dove non c’è il fallimento di mercato ci sono gli operatori e noi siamo convinti che il mercato farà  la sua parte. Il ruolo del pubblico può essere per il supporto delle aree a fallimento di mercato e ora bisogna trovare altri modi per farlo”. Secondo Putuano un altro snodo importante è la digitalizzazione della pubblica amministrazione: “Le società  private – ha detto – hanno i loro piani e investimenti. Poi ci sono aree dove è giusto che l’amministrazione si impegni come la digitalizzazione della pubblica amministrazione e che su questo ci sia una governance centrale va bene”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci