TV: CONSIGLIO UTENTI, TUTELA MINORI PREVALE SU DIRITTO CRONACA

(AGI) – Roma, 26 ott. – Il Consiglio Nazionale degli Utenti esprime soddisfazione per la decisione del Tar del Lazio, adottata ai primi di ottobre, di rigettare il ricorso per l’annullamento della delibera dell’Agcom che aveva condannato Mediaset al pagamento di una sanzione di 50mila euro per aver trasmesso servizi televisivi di cronaca nera che coinvolgevano anche minori in orario di fascia protetta. Il CNU sottolinea che questa decisione “soprattutto riafferma in modo chiaro e netto che ‘la tutela dei minori assume un connotato prevalente rispetto altri diritti che, anche se altrettanto garantiti, ove confliggenti con la prima, devono essere considerati recessivi’. L’aver riconosciuto al diritto dei minori ad essere tutelati dai media, una preminenza rispetto al diritto di cronaca e’ – per il Consiglio Nazionale Utenti – un fatto di straordinaria importanza”. Specialmente “in un periodo in cui le emittenti televisive amplificano le notizie di cronaca nera, soffermandosi in modo eccessivo e preoccupante su immagini violente e cruente e, in maniera grave ed insistita, su particolari morbosi e raccapriccianti”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi