De Bortoli a Prima Comunicazione: “Corriere.it a quasi 2 milioni di utenti unici”

MILANO (ITALPRESS) – Il direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli in un’intervista sul numero di ottobre di ‘Prima Comunicazione’, in edicola a Milano da domani e a Roma e nel resto d’Italia da venerdi’, parla delle nuove iniziative del quotidiano milanese e della linea editoriale seguita negli ultimi concitati mesi della crisi politica e economica. “Sono persuaso che se non ripartiamo dai valori, dall’etica civile, questo Paese e’ perduto”, dichiara De Bortoli a ‘Prima’. “Quindi sono convinto che possiamo svolgere una funzione professionalmente corretta e socialmente utile proponendoci come un tavolo di accoglienza delle varie opinioni, in modo che i partecipanti si pongano in ascolto dell’altro. Finora e’ stato un talk show continuo di frasi fatte, privo di approfondimento culturale, dove le persone vanno alla ricerca degli ingredienti che giustificano i propri pregiudizi. Ritengo che il ‘Corriere’ abbia la funzione storica di mettere in moto e in comunicazione varie parti della societa’ affinche’ si possa costruire un clima civile di maggiore tolleranza e solidarieta’. È in quel clima civile che si possono creare le politiche”. “Una delle caratteristiche di questi ultimi tempi”, ha detto De Bortoli a ‘Prima’, “e’ stato il vociare indistinto. È stato l’urlo, non e’ stato l’ascolto. È stata la corsa alla delegittimazione morale dell’avversario, fatta da destra e da sinistra, alla quale per fortuna il ‘Corriere’, che ha pure tantissimi difetti, non ha partecipato. Abbiamo mantenuto la nostra identita’, abbiamo cercato di rappresentare, di parlare al pubblico moderato che sta nei vari schieramenti: al ceto medio, alla borghesia produttiva, alle piccole imprese, ai professionisti”. Nell’intervista a ‘Prima’ De Bortoli spiega, tra l’altro, le nuove iniziative d’informazione locale a Brescia e a Bergamo e le novita’ sul web: “Le nuove redazioni di Brescia e di Bergamo saranno totalmente integrate”, dice il direttore del ‘Corriere’: “Qui a Milano ovviamente le varie redazioni dovranno fornire e valorizzare i loro canali verticali. Stiamo potenziando la redazione del Corriere.it che, tra l’altro, e’ vicina ai quasi 2 milioni di utenti unici. La differenza con ‘Repubblica’, che generalmente e’ intorno al 10%, si e’ ridotta con l’arrivo di Milena Gabanelli al 3-4%. Un vero caso di serendipity editoriale, nel senso che sviluppando un sito si e’ scoperta la potenzialita’ di una web tv”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo