GOOGLE:CANALI A TEMA SU YOUTUBE, VERSO ACCORDI CON BIG MEDIA

WSJ, ANNUNCIO INTESE PER PROGRAMMI ORIGINALI SU CANALI TEMATICI

(ANSA) – NEW YORK, 27 OTT – Youtube, il sito di video su internet che fa capo a Google, potrebbe annunciare la prossima settimana accordi con gruppi media e celebrità  per la diffusione di programmi originali sui propri ‘canali’ tematici. Lo riporta il Wall Street Journal, sottolineando che Google avrebbe investito 100 milioni di dollari per trasformare Youtube offrendo canali gratuiti con programmi prodotti da professionisti e finanziati dalla pubblicità . Youtube potrebbe annunciare accordi con Electus (filiale del gruppo internet Iac), ShineReveille (gruppo News Corp), Fremantle (gruppo Rtl) e con l’ideatore della serie televisiva ‘Csi’ Anthony Ziuker. I canali che Youtibe offrirà  saranno divisi in 20 categorie tematiche, dalla cucina alla commedia passando per l’informazione, con contenuti adattati al web. L’offerta di canali specializzati è un ulteriore passo nella rivoluzione di Youtube, che dalla primavera offre video su richiesta grazie alla collaborazione con studios hollywoodiani quali Sony Pictures, Warner Bros e Universal.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)