APPLE: PROTESTA STORE ROMA, NOI DELLA MELA SIAMO ALLA FRUTTA

(ANSA) – ROMA, 28 OTT – “Noi della Mela siamo alla frutta” e ‘Strike different’, contraltare del famoso ‘Think Different’: é contraddistinta da questi slogan la protesta di una parte dei dipendenti dell’Apple Store di Roma Est che stamattina, in coincidenza con il lancio dell’iPhone 4S in Italia, hanno scioperato. “Tra i contratti a tempo indeterminato l’adesione è stata circa del 70%”, ha detto all’ANSA Giancarlo Desiderati, segretario provinciale del sindacato Flaica. “Non abbiamo intenzione di bloccare le vendite, ma solo di portare all’attenzione pacificamente la nostra vertenza in atto da settembre. All’azienda chiediamo – aggiunge – una maggiore consultazione su scelte, passaggi di qualifica, mansioni e aumenti di livello. La nostra non è solo una rivendicazione economica, ma la richiesta di maggiore consultazione dei dipendenti in un’azienda che ha per filosofia quello di voler condividere tutto”. “Dopo un primo incontro, l’azienda ha deciso di chiudersi a riccio senza darci nessun tipo di spiegazione, né fornendo risposte nei tempi accordati che erano stati fissati entro settembre – si legge nel volantino distribuito davanti allo store Apple di Roma Est -. Riteniamo che oltre ai ‘buoni propositi’ annunciati negli spot, l’azienda possa e debba fare di più, attuando azioni che vanno in quella direzione. Ed è per questo che siamo qui in sciopero, per rendere visibili le nostre richieste e invitare l’azienda a riaprire un dialogo, dato che non ha più risposto alle nostre richieste d’incontro e di confronto. Chiediamo scusa ai clienti che oggi inevitabilmente subiranno dei disagi – si legge ancora – ma vi invitiamo a solidarizzare con noi lavoratori e con le nostre ragioni, che sono finalizzate a ricreare buone condizioni di lavoro e un servizio ancora migliore per voi clienti”. La protesta è partita dallo store di Roma perché “é il primo aperto in Italia – aggiunge Desiderati – ci hanno contatto i lavoratori degli altri store Apple, nei prossimi giorni la protesta/proposta d’incontro sarà  estesa anche ad altri negozi”. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)