Bini Smaghi, beffato in radio dal ‘finto’ Bossi, critica il premier

Roma, 28 ott. (TMNews) – Lorenzo Bini Smaghi, oggetto di una tensione diplomatica fra Italia e Francia per le sue mancate dimissioni dal ‘board’ della Banca centrale europea dopo la nomina di Mario Draghi a presidente, ha criticato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che anche stamattina ne ha sollecitato pubblicamente le dimissioni. Il banchiere però non lo ha fatto di proposito: secondo l’ufficio stampa di Radio 24, è caduto in un tranello della trasmissione ‘La zanzara’. Nel corso di uno scherzo radiofonico sulla Zanzara di Radio 24 – si legge in una nota dell’emittente – un finto Bossi ha chiamato il membro della Bce Lorenzo Bini Smaghi dopo l’intervento di Berlusconi ieri a Porta a Porta. Bini Smaghi, si racconta nel comunicato, ha detto al ‘finto’ Bossi, interpretato da David Parenzo: “Andare pubblicamente in televisione a chiedere una cosa che poi rende difficile la soluzione… perchè se uno chiede le dimissioni di una persona che in teoria deve andare fino a fine mandato poi gli rende difficile poterlo fare, queste cose vanno fatte in modo discreto… comunque penso che alla fine il presidente Berlusconi troverà  una soluzione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi