Bini Smaghi, beffato in radio dal ‘finto’ Bossi, critica il premier

Condividi

Roma, 28 ott. (TMNews) – Lorenzo Bini Smaghi, oggetto di una tensione diplomatica fra Italia e Francia per le sue mancate dimissioni dal ‘board’ della Banca centrale europea dopo la nomina di Mario Draghi a presidente, ha criticato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che anche stamattina ne ha sollecitato pubblicamente le dimissioni. Il banchiere però non lo ha fatto di proposito: secondo l’ufficio stampa di Radio 24, è caduto in un tranello della trasmissione ‘La zanzara’. Nel corso di uno scherzo radiofonico sulla Zanzara di Radio 24 – si legge in una nota dell’emittente – un finto Bossi ha chiamato il membro della Bce Lorenzo Bini Smaghi dopo l’intervento di Berlusconi ieri a Porta a Porta. Bini Smaghi, si racconta nel comunicato, ha detto al ‘finto’ Bossi, interpretato da David Parenzo: “Andare pubblicamente in televisione a chiedere una cosa che poi rende difficile la soluzione… perchè se uno chiede le dimissioni di una persona che in teoria deve andare fino a fine mandato poi gli rende difficile poterlo fare, queste cose vanno fatte in modo discreto… comunque penso che alla fine il presidente Berlusconi troverà  una soluzione”.