Il comitato per la libertà  e il diritto all’informazione ringrazia Napolitano

Roma, 30 ott. (TMNews) – “Il Comitato per la libertà  e il diritto all’informazione ringrazia il Presidente della Repubblica Napolitano per la straordinaria sensibilità  che ancora una volta dimostra per il pluralismo informativo”. E’ quanto recita una nota. “La sua risposta alla odierna lettera aperta dei direttori delle testate di partito, cooperative e non profit, e la sua sollecitazione al governo perché riconsideri il taglio lineare, confermano nel modo più autorevole che la possibile chiusura di decine di giornali è un problema che va ben oltre la pur grave perdita di alcune migliaia di posti di lavoro, ma investe la stessa circolazione delle idee”. “Il Presidente della Repubblica coglie l’importanza della richiesta di rigore nell’erogazione dei finanziamenti pubblici, che il Comitato da anni avanza e che ha fin qui trovato risposte solo parziali nelle decisioni del governo. La parole di Napolitano costituiscono per noi il migliore stimolo a proseguire nella pressione sull’esecutivo perché riveda una decisione profondamente iniqua e intraprenda un cammino di riforme, come consentirebbero di fare le proposte di pulizia e di risparmio che le nostre sigle hanno ribadito ancora pochi giorni fa”, conclude la nota.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo