Editoria: Napolitano, “Tagli non mortifichino il pluralismo”

ROMA (ITALPRESS) – “Ho letto con attenzione la vostra lettera e mi rendo ben conto dell’importanza degli argomenti che mi avete illustrato in polemica con l’annunciato taglio ‘lineare’ al Fondo per l’editoria. Condivido la preoccupazione per i rischi che ne potrebbero derivare di mortificazione del pluralismo dell’informazione. E non manchero’ di manifestare questo mio punto di vista al governo”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, risponendo alla ‘lettera aperta’ che gli era stata inviata dai direttori di testate non profit, di partito e cooperative, sul taglio del Fondo per l’editoria. “Ho, nello stesso tempo, trovato altamente apprezzabile, nella vostra lettera, la sensibilita’ per l’urgenza di ‘un’opera di bonifica’ in questo settore e la disponibilità  ‘a proporre ulteriori criteri per consentire da un lato risparmi e dall’altro una piu’ rigorosa selezione nell’accesso alle risorse’ – sottolinea il capo dello Stato -. Credo che quanto piu’ darete seguito concreto a questi vostri intendimenti, tanto piu’ ne guadagnera’ in efficacia la sollecitazione, che faccio mia, per una riconsiderazione delle decisioni del governo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo