Rai: Mauro Masi, “Ricevevo segnalazioni da tutti, anche dal Pd”

ROMA (ITALPRESS) – “Lo dico senza infingimenti, quando ero direttore generale ricevevo segnalazioni, non le chiamerei raccomandazioni, da tutti i partiti, di destra, centro ma anche di sinistra. L’ipocrisia stava nel fatto che i segnalanti mi dicevano: ‘mi raccomando, questa cosa resta tra noi, lei e’ un funzionario pubblico, non lo dica a nessuno’. Era enorme l’ipocrisia che c’era dietro. Le segnalazioni non arrivavano solo da una parte politica, ma da tutti, compreso il Pd”. Cosi’ l’ex direttore generale della Rai, Mauro Masi, intervenuto a KlausCondicio su YouTube. Poi, aggiunge: “non mi cristallizzerei sulle singole persone. E vorrei precisare che alcuni magari non chiamavano direttamente, ma si facevano sentire tramite le persone che nei partiti si occupano di problematiche dell’editoria. Tutte le grandi componenti politiche, hanno persone che si occupano di comunicazione e sono responsabili dei rapporti con i media”. “La cosa veramente inaccettabile – spiega ancora Masi – era la sinistra, e nell’ultimo periodo anche la destra, che mi chiamava chiedendo miei interventi per avere approfondimenti giornalistici o maggiore esposizione sui telegiornali, cose che tra l’altro non dipendono dal direttore generale ma dai direttori di rete e dei telegiornali che hanno la loro autonomia, salvo poi attaccarmi sui giornali. Questo l’ho trovato inaccettabile ed e’ stato uno dei motivi, e non il minore, che mi ha convinto ad uscire dall’azienda quando ne ho avuto la possibilita’”. Infine, l’ex dg della Rai ha aggiunto: “Sono sempre stato abituato a interfacciarmi con il potere e con il mondo istituzionale e politico, ma in Rai l’eccesso di esposizione mediatica e questo ‘double standard’ nei rapporti con la politica mi hanno ‘stranito’. È inaccettabile, veramente inaccettabile, anche per questo me ne sono andato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi