Milly Carlucci commenta il plagio di ‘Baila!’

MILANO (ITALPRESS) – Dopo la sentenza di plagio, la prima in Italia, che ha dichiarato ‘Baila!’, il talent di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso, una sorta di clone del suo ‘Ballando con le stelle’, Milly Carlucci commenta su ‘Gente’, in edicola da lunedi’: “È stato stabilito un importante precedente”, spiega la signora di Raiuno. “Si e’ capito che fare programmi troppo simili penalizza gli ascolti e dunque il fatturato di un’azienda. Conviene a tutti creare prodotti nuovi. Comunque, lo studio Assumma, che ha seguito la causa per conto della Rai, chiedera’ anche i danni morali e materiali perche’ ‘Baila!’ non era solo simile a ‘Ballando’: hanno preso il nostro scenografo e la nostra costumista e usato addirittura lo stesso tipo di lampadario, gli stessi costumi e la forma della pista era identica”. Pero’ non c’e’ nulla di personale tra Milly e Barbara D’Urso. “Non e’ stata una guerra di Eva contro Eva”, precisa la Carlucci. “Per questo, non vedo perche’ dovrei chiamarla. Non siamo amiche. Ci siamo incontrate solo un paio di volte quando i nostri figli andavano nella stessa scuola”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi