EDITORIA: GHIONNI (FILE), SERVE RIFORMA PER AFFRONTARE CRISI

(ANSA) – ROMA, 31 OTT – “L’invito del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a rivedere con urgenza la politica del Governo in merito ai tagli sull’editoria è un segnale molto importante, apprezzato dai piccoli editori e dai cittadini”. Lo dice il presidente della Federazione Italiana Liberi Editori, Enzo Ghionni, che sottolinea l’urgenza di una riforma per affrontare la crisi del settore. “La sopravvivenza di migliaia di posti di lavoro deve essere assicurata da una seria e responsabile riforma dell’editoria discussa in Parlamento, e non attraverso estemporanei decreti legge.- fa notare- Il pluralismo, garantito dall’articolo 21 della Costituzione, va visto alla luce dell’esigenza di introdurre criteri oggettivi e razionali che impediscano ogni abuso, favoriscano l’occupazione e l’effettiva diffusione dei giornali. E’ assolutamente indispensabile – conclude-che questa riforma venga immediatamente discussa nell’unico luogo deputato a tale attività , il Parlamento, per affrontare tempestivamente la profonda crisi del settore”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo