Tv/Ascolti: Rai, continua il successo di ‘Don Matteo 8’

(ASCA) – Roma, 4 nov – Continua lo straordinario successo per la fiction ‘Don Matteo 8’ che ieri, giovedì 3 novembre, in prima serata su Rai1 ha ottenuto nel primo episodio 7 milioni 814 mila spettatori e il 25.90% di share, mentre nel secondo ha realizzato 7 milioni 192 mila con il 27.97%. Grazie a questo risultato Rai1 con il 22.48% di share si conferma la rete più seguita nel prime time. La rete ammiraglia vince anche la seconda serata (22.81%) e l’intera giornata (20.61%). L’offerta televisiva di prima serata prevedeva inoltre su Rai2 il film ‘Indiana Jones e l’ ultima crociata’ che ha registrato 2 milioni 195 mila spettatori pari a 7.67% di share. Su Rai3 la trasmissione di servizio ‘Mi Manda Raitre’ è stata seguita da 1 milione 167 mila spettatori con il 4.05% di share. Bene in seconda serata su Rai1 ‘Porta a porta’ che ha fatto segnare 1 milione 534 mila spettatori e il 16.51% di share. Da segnalare nel preserale di Rai1 il programma ‘L’Eredità ‘ che si conferma il più visto della fascia oraria. Nella prima parte ha ottenuto 4 milioni 198 mila spettatori (21.61%) e nella seconda ha raggiunto 5 milioni 141 mila (21.74%). ‘Qui Radio Londra’ è stato visto da 4 milioni 494 mila spettatori pari al 16.20% di share. A seguire ‘I Soliti Ignoti’ ha totalizzato 5 milioni 220 mila spettatori e il 17.89% di share. Complessivamente le reti Rai si sono aggiudicate il prime time con 11 milioni 410 mila spettatori (38.73%), la seconda serata con 4 milioni 559 mila spettatori (35.48%) e le 24 ore con 4 milioni 301 mila spettatori (39.67%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi