RAI: SPESE CON CARTA AZIENDALE, IL 6/12 UDIENZA GUP PER MINZOLINI

Condividi

(AGI) – Roma, 4 nov. – Sara’ il gup Francesco Patrone, il 6 dicembre prossimo, a pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio inoltrata dalla procura di Roma nei confronti del direttore del Tg1 Augusto Minzolini, accusato di peculato per una serie di spese sostenute con una carta di credito aziendale. In quella occasione, la Rai potrebbe costituirsi parte civile. Il procuratore aggiunto Alberto Caperna, la cui indagine e’ nata da un esposto presentato da un’associazione di consumatori e da uno dell’Idv, ha accertato, tramite la Guardia di Finanza, che almeno 68mila euro di spese sostenute da Minzolini in 14 mesi sarebbero stati addebitati all’azienda di viale Mazzini senza un giustificato motivo. Per il direttore del Tg1 si trattava di denaro (peraltro restituito) usato per spese di rappresentanza, senza che i vertici della Rai avessero mai avuto qualcosa da obiettare. L’ex dg Mauro Masi, pero’, sentito come testimone in procura, ha escluso di aver autorizzato quelle spese. (AGI)