HOME VIDEO: VENDITE RECORD PER “I PILASTRI DELLA TERRA”

(AGI) – Roma, 7 nov. – Successo in Italia per l’edizione homevideo di “I Pilastri della Terra”, la famosa mini-serie tratta dal best seller di Ken Follet ed evento televisivo mondiale nel 2010. I cofanetti di Dall’Angelo Pictures hanno raggiunto la diffusione record di quasi 23mila pezzi in soli 10 mesi (gennaio-ottobre) e sono attualmente la serie piu’ venduta in assoluto in Dvd e Blu-ray a livello nazionale. In particolare, dall’arrivo nei punti vendita a oggi, sono stati venduti oltre 17mila cofanetti nella versione con 4 Dvd, quasi 5mila cofanetti con 3 Bd e mille cofanetti della “Special Edition Deluxe” in edizione limitata con 5 Dvd. Questo successo e’ destinato a crescere. Nei giorni scorsi il cofanetto di “I Pilastri della Terra” nella versione con 4 Dvd e’ stato distribuito per la seconda volta in edicola in abbinamento ai settimanali “Panorama” e “Tv Sorrisi e Canzoni”, nell’ambito di un accordo tra Mondadori e Dall’Angelo Pictures. Per quanto riguarda la tv, invece, dopo i grandi risultati di ascolto su Sky Cinema nel 2010, la mini-serie tornera’ in onda su Rete 4 a partire dal 9 novembre in quattro puntate: un evento che la rete Mediaset ha lanciato nelle scorse settimane con un’intensa campagna pubblicitaria. “Siamo felicissimi che la nostra intuizione di acquisire i diritti homevideo per l’Italia di ‘I Pilastri della Terra’ sia stata coronata da un cosi’ significativo successo”, ha dichiarato Barbara Dall’Angelo, presidente e amministratore di Dall’Angelo Pictures. “Siamo anche certi che le varie iniziative editoriali in corso amplieranno ulteriormente il numero degli appassionati alle vicende medioevali narrate dal grande Ken Follet e messe in scena magistralmente dal regista Sergio Mimica-Gezzan e dai produttori Tony e Ridley Scott. Inoltre, ci siamo gia’ aggiudicati i diritti homevideo dell’attesissimo sequel ‘Mondo senza fine’, che arrivera’ in Dvd e Blu-ray nel 2013”. La mini-serie “I Pilastri della Terra” e’ ambientata nel XII secolo e racconta la costruzione di una cattedrale a Kingsbridge, una localita’ immaginaria nel Wiltshire in Inghilterra. Sullo sfondo degli avvenimenti storici, si snodano le avventure di personaggi verosimili e viene raccontato con efficacia lo scontro in atto nel Medioevo tra la nobilta’, ancora arroccata a difesa dei propri privilegi, e la nascente borghesia mercantile, che si stava sviluppando nelle citta’ e che tentava di liberarsi dagli arcaici fardelli del feudalesimo. (AGI)
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi