PSICOLOGIA: PRIVACY SU FACEBOOK, UOMINI MENO ATTENTI DELLE DONNE

Condividi

(ASCA) – Roma, 9 nov – Accettano amicizie da persone sconosciute con maggiore frequenza e mantengono livelli di protezione della propria privacy piu’ bassi: gli uomini, su Facebook, possono cadere ”prede” di estranei e di frodi informatiche piu’ facilmente delle donne. Ad affermarlo e’ un’indagine condotta su 1649 internauti statunitensi e britannici commissionata da Bitdefender, una societa’ che produce software antivirus. Dall’indagine e’ emerso che il 64% delle donne rifiuta le richieste di amicizia effettuate da estranei contro il 55% degli uomini, e che il 25% degli uomini intervistati, vale a dire 1 su 4, permette di risalire a dati personali importanti, contro il 16% delle donne. Secondo gli studiosi la differenza potrebbe essere spiegata dalla prudenza con la quale le donne sono ormai abituate, da molto prima della nascita di Facebook, ad approcciarsi a internet: mai accettare contatti dagli sconosciuti.