TV: SANTORO, NATA NUOVA TV, DIFFICILE RIDURCI AL SILENZIO

‘SERVIZIO PUBBLICO’ PARTE SU NOTE ‘E LA VITA’, ‘PAESE CAMBIA’

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – “Non lo so se vi rendete conto di quello che avete combinato giovedì scorso. Praticamente avete fatto nascere una nuova televisione che è diventata la terza tv del Paese quella sera. E ne avete fatto nascere un’altra della stessa potenza sul web”. Lo ha detto Michele Santoro aprendo la seconda puntata di ‘Servizio Pubblico’, intitolata ‘ Un altro governo’, sulle note di ‘E la vita’ di Cochi e Renato. “Quindi possono fregare tutti i ripetitori che vogliono, come hanno fatto ieri sera a Bergamo – ha aggiunto il conduttore riferendosi al furto dei ripetitori di Telelombardia – E’ difficile che questa volta ci possano ridurre al silenzio, perché il paese sta cambiando, tanto che Berlusconi la settimana prossima si dimetterà “. “Il Paese sta cambiando perché è passata la paura. Stiamo riscoprendo l’orgoglio di essere italiani e noi italiani siamo in grado di fare qualunque cosa come ha detto Benigni”, ha aggiunto Santoro prima di lanciare l’intervento del comico toscano di ieri al Parlamento europeo. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi