TELECOM: RICAVI 9 MESI +10,9% E INDEBITAMENTO SCENDE SOTTO 30 MLD

(ASCA) – Roma, 11 nov – Crescita a due cifre per i ricavi e miglioramento della redditivita’ operativa per Telecom Italia nei primi 9 mesi dell’anno e conferma del percorso di riduzione dell’indebitamento che scende sotto la soglia dei 30 miliardi di euro. Il risultato netto invece e’ negativo per 1,2 miliardi per effetto della svalutazione dell’avviamento sulle attivita’ domestiche per quasi 3,2 miliardi, escludendo l’onere una tantum l’utile netto ammonterebbe a 2 miliardi di euro con una crescita dell’8,6%. Nei primi 9 mesi Telecom ha realizzato ricavi superiori a 22 miliardi con una crescita del 10,9% sull’analogo periodo del 2010 e nel terzo trimestre il giro d’affari e’ migliorato del 12,6% a 7,5 miliardi. L’ebitda aumenta dell’8,3% a 9,17 miliardi mentre in termini organici scende dell’1%. Il risultato netto del terzo trimestre e’ positivo per 807 milioni con un balzo del 32,7% rispetto al precedente esercizio. In crescita gli investimenti che sono ammontati a 3,19 miliardi (+252 milioni). Il flusso di cassa della gestione operativa e’ ammontato a 4,52 miliardi con un aumento di quasi 1,1 miliardi. L’indebitamento finanziario netto a fine settembre ammonta a 29,94 miliardi con una riduzione di 1,52 miliardi rispetto alla fine del 2010. Rispetto a settembre 2010 la posizione finanziaria netta e’ migliorata di oltre 3 miliardi di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci