Mondo Tv: Cda delibera la proposta di un nuovo aumento di capitale

ROMA (MF-DJ) – Il Cda di Mondo Tv delibera la proposta di un nuovo aumento di capitale aperto a tutti i soci. I dettagli dell’operazione, ancora allo studio, verranno resi noti a seguito di un apposito Consiglio che si terra’ nei prossimi giorni. Alla luce della suddetta decisione, si legge in una nota, la delibera del Consiglio adottata lo scorso 29 settembre 2011 relativa all’aumento di capitale, che limitava l’aumento stesso ad alcuni soci ed alla conversione di crediti, deve intendersi quindi superata. La famiglia Corradi, che detiene la maggioranza del capitale ed il controllo della societa’, conferma comunque la sottoscrizione dell’aumento di capitale in proporzione alle quote detenute sia attraverso la conversione del proprio credito nei confronti della Societa’ sia attraverso un ulteriore pagamento cash. L’assemblea straordinaria – gia’ convocata per i giorni 11 novembre 2011 e 12 novembre 2011 rispettivamente in prima ed in seconda convocazione – non avra’ luogo essendo la stessa riunione superata dalle nuove, migliori modalita’ dell’aumento di capitale secondo le indicazioni fornite nel Consiglio odierno; per tale motivo l’azionista di riferimento ha comunicato quindi che non interverra’ e pertanto non si formera’ il quorum costitutivo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi