Auditel: Rao, “ritardo dopo Santoro intollerabile”

ROMA (ITALPRESS) – “Non è la prima volta che senza apparente motivazione si registrano problemi e gravi ritardi nella pubblicazione dei dati d’ascolto tv. È anomalo che i soci di maggioranza del consorzio Auditel, Rai Mediaset e le altre televisioni private, non si chiedano il perche’ di un ritardo quanto mai sospetto in una giornata come quella di oggi, in cui c’e’ grande attesa per il risultato della seconda puntata del programma di Santoro, andata in onda sulla multipiattaforma (televisioni locali, satellite e web)”. Lo afferma in una nota il capogruppo dell’Udc in Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Rao. “Un sistema che vuole essere attendibile, affidabile e realmente terzo non puo’ causare disservizi di questa entita’, senza fornire alcuna spiegazione – aggiunge -. Ormai e’ chiaro che il sistema, che peraltro non si e’ adeguato alle novita’ delle piattaforme televisive, e’ datato e va cambiato per non alimentare legittimi sospetti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi