TELECOM: ASATI CHIEDE PIANO AMBIZIOSO PER 2012-2014

(ANSA) – MILANO, 11 NOV – “E’ ora di impostare un nuovo e sfidante piano industriale per il triennio 2012-2014”. Lo chiedono i piccoli azionisti dell’Asati dopo i buoni risultati trimestrali che però “sono ottenuti con una semplice strategia difensiva” commenta Asati in una nota. L’associazione si augura che “la strategia del nuovo piano industriale possa prevedere la ‘Ngn’ di Telecom protagonista nelle principali città  a Pil compatibile con i ritorni, una crescita dei ricavi esteri con aumento delle quote di mercato in Argentina e in Brasile; l’avvio di accordi e joint venture per sviluppare incubatori nei Paesi in crescita sia in Africa sia in Asia; una crescita nel settore domestico, almeno come market share, grazie ad una aggressiva politica di marketing”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci