FNSI: SIDDI A LAVORATORI SARDEGNA, ‘NON ARRESI E NON RASSEGNATI’

(ASCA) – Roma, 11 nov – ”Non arresi e non rassegnati”: cosi’ il Segretario generale della Fnsi (Federazione Nazionale della Stampa Italiana), Franco Siddi, ha spronato quasi 70.000 sardi dal palco di piazza Yenne, punto d’arrivo della manifestazione indetta da Cgil, Cisl e Uil in occasione dello sciopero generale. ”Servono politici che sappiano fare gli interessi della regione per avere la meglio sugli speculatori e dare una mano agli imprenditori onesti e ai lavoratori – ha detto Siddi -. Per questo motivo ci sono i giornalisti che danno voce e denunciano i limiti di una informazione nazionale, che non da’ sufficiente voce alla Sardegna, a tutte le aree in crisi e ai problemi del lavoro. I giornalisti – ha spiegato ancora il Segretario della Fnsi – hanno imparato a fare i conti con un sistema di informazione, piu’ legato al mondo finanziario, talvolta gioco-forza anche perche’ dipendente o controllato dagli interessi di banche”. Secondo il Segretario della Fnsi ”il modello sardo, cioe’ l’unita’ sindacale conquistata nell’isola, e’ quello vincente: Noi della Federazione nazionale della Stampa saremo dove c’e’ l’unita’ del mondo del lavoro quale elemento di sviluppo e di coesione sociale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo