VimpelCom: utile netto terzo trimestre a 104 milioni di dollari

MOSCA (MF-DJ) – VimpelCom ha registrato un utile netto di 104 milioni di dollari nel 3° trimestre a fronte dei 496 milioni di euro dell’analogo periodo nello scorso anno e dei 124 milioni attesi dagli analisti. “Il nostro risultato netto è peggiorato soprattutto a causa di voci non relative alla liquidità “, afferma il Ceo Jo Lunder. L’Ebitda è aumentato a 2,5 miliardi di dollari dagli 1,38 miliardi di dollari dello scorso anno, in linea con le attese degli analisti di 2,47 miliardi. I ricavi si sono attestati a 6,1 miliardi di dollari dai 2,8 miliardi dello scorso anno, centrando le stime degli analisti che li vedevano a 6,08 miliardi. La base di abbonati del comparto mobile è migliorata dell’11% su base annua a 199 milioni. “In Russia nonostante i solidi risultati raggiunti nei ricavi e nella crescita degli abbonati, abbiamo registrato un incremento dei costi che ha ridotto la profittabilità . In linea con la nostra strategia ci concentreremo sul programma di liquidità  attraverso un eccellente piano operativo e facendo leva sulle sinergie del gruppo”, afferma Lunder. “Il processo di integrazione con Wind telecom è più rapido del previsto e verrà  completato entro la fine dell’anno”, commenta Lunder. Il gruppo ha già  ottenuto sinergie per 1,9 miliardi di dollari sui 2,5 miliardi previsti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci