Patuano (Telecom Italia): nel 2012 priorità  alla banda larga nei distretti industriali

Condividi

Roma, 14 nov. (TMNews) – Il “driver per il 2012 sono i distretti industriali, le infrastrutture. Lavorare per portargli la banda larga è una priorità  per il 2012”. Ad affermarlo l’amministratore delegato di Telecom italia, Marco Patuano, in occasione dei festeggiamenti per i 20 anni del Web, in un evento intitolato Happybirthday web, che si sta svolgendo a Roma. Secondo Patuano, tra banda larga e ultra larga, serve un banda “giusta in funzione dei bisogni e – ha sottolineato – noi abbiamo ancora distretti industriali dove a fatica la connessione è minima”. Il “driver per il 2012 sono i distretti industriali, le infrastrutture, lavorare per portargli la banda larga è una priorità  per il 2012”. “Quello di cui abbiamo bisogno sicuramente – ha proseguito – è la crescita che non può non passare da nuove tecnologie e internet. Noi abbiamo una delle normative migliori in Europa su internet. Serve un’amministrazione pubblica digitale. Facciamolo accadere”. Patuano ha messo in evidenza due aspetti del digital divide. Il primo, ha spiegato, è tecnologico: la “banda larga o la più larga” sono legate agli “investimenti” e “oggi si combatte mettendo molte antenne mobili di nuova generazione”. Poi c’è l’aspetto dell’alfabetizzazione digitale il cui tasso in Italia è “troppo basso e questa è una parte importante del lavoro da fare”.