La Carta dei doveri dei giornalisti degli uffici stampa

Condividi

Il 10 novembre 2011, a Roma, il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha approvato la Carta dei doveri dei giornalisti degli uffici stampa. Dopo ben undici anni dall’approvazione dalla legge 150/2000, il seguente documento sollecita la Federazione della Stampa, i Sindacati Confederali e l’Aran a definire il profilo dei giornalisti degli uffici stampa, al fine di completare l’applicazione della suddetta legge e dare maggiore dignità  ed autonomia professionale all’attività  giornalistica, anche attraverso un’armonizzazione dei contratti di lavoro. La carta promuove incontri con la Conferenza Stato-Regioni e altre iniziative parlamentari finalizzate all’aggiornamento della legge 150/2000, rendendo obbligatoria e non facoltativa l’istituzione di uffici stampa nelle amministrazioni pubbliche con la presenza di giornalisti iscritti all’Albo. Il documento intende, inoltre, favorire l’accesso dei giornalisti nelle pubbliche amministrazioni, a cominciare dalla definizione di un bando virtuale che fissi regole trasparenti ed omogenee per i concorsi nella P.a.

La Carta dei doveri dei giornalisti degli uffici stampa (.pdf)