SCRITTORI:RUSHDIE VINCE DISPUTA CON FACEBOOK SU NOME PROFILO

Condividi

(ANSA) – LONDRA, 15 NOV – Alla fine sarà  Salman Rushdie anche su Facebook. Lo scrittore britannico ha vinto la sua diatriba con il social network che insisteva che nel suo profilo si chiamasse con il suo vero primo nome, Ahmed e non con il suo secondo, Salman. E la vittoria è stata conquistata grazie a Twitter. Sospettando che non si trattasse del celebre autore, ma di qualcuno che lo voleva impersonare, Facebook aveva persino deattivato il suo profilo. Per riattivarlo, Rushdie aveva dovuto inviare una sua foto da passaporto al social network, che gli aveva dunque permesso di continuare ad usare il suo account, a patto che però usasse il suo vero nome, Ahmed Rushdie. Lo scrittore si era quindi sfogato su Twitter. “Caro Facebook – ha twittato – costringermi a cambiare il mio nome da Salman a Ahmed Rushdie è come forzare J. Edgar a diventare John Hoover. O se F. Scott Fitzgerald fosse su Facebook, lo forzereste ad essere Francis Fitzgerald?”. Dopo che il tweet è stato ripreso da migliaia di persone, Facebook ha ceduto, ha cambiato il suo profilo da Ahmed a Salman e ha mandato un messaggio di scuse allo scrittore. Il quale ha subito twittato: “Vittoria! Facebook ha ceduto! Sono di nuovo Salman Rushdie. Mi sento così meglio. Una crisi di identità  alla mia età  non è divertente. Grazie Twitter!”. (ANSA).