CINEMA: RAI-ANICA, EVITARE CALO INVESTIMENTI E RECUPARE EVASIONE CANONE

(ASCA) – Roma, 16 nov – Si e’ svolto lunedi’ scorso un incontro, il primo da lungo tempo, fra la Direzione Generale della RAI e l’ANICA. Le parti – informa un comunicato – hanno concordato sul ruolo decisivo che gli investimenti della RAI hanno svolto nell’attivare e sostenere la rinascita del cinema italiano. Se gli spettatori di film nazionali sono passati in dieci anni, da poco piu’ di 10 a oltre 40 milioni, si deve anche all’azione del servizio pubblico, soprattutto grazie a RAI Cinema, i cui vertici erano presenti all’incontro. La RAI ha anche riconosciuto la necessita’ e l’opportunita’ di una valorizzazione del nuovo cinema italiano, attraverso uno sviluppo della sua diffusione sulle proprie reti. Il Direttore Generale RAI, Lorenza Lei, nel corso dell’incontro ha ribadito l’importanza del cinema italiano all’interno dei palinsesti Rai e l’intenzione dell’azienda di continuare a sostenere l’industria del nostro cinema, sia per il valore culturale che per quello strategico, tuttavia ha sottolineato che qualora permanesse la sofferenza economica e finanziaria della Rai, a seguito dello squilibrio crescente fra costo dell’attivita’ di servizio pubblico e ricavi da canone (falcidiati dall’evasione), potrebbe essere molto difficile mantenere gli stessi livelli di investimento nella produzione cinematografica. L’ANICA ha ribadito che, nella situazione attuale, di estrema tensione finanziaria, ogni riduzione dell’investimento della RAI, peraltro obbligato da una legge dello Stato, genererebbe un collasso del sistema cinematografico. Il mondo del cinema, in tal caso, combatterebbe con tutte le sue armi per difendere la sua sopravvivenza. Le parti hanno comunque convenuto che e’ necessario intraprendere al piu’ presto iniziative forti, insieme a tutte le componenti dell’industria culturale innervate dall’azione della RAI, per ottenere provvedimenti urgenti che eliminino l’evasione del Canone, che ammonterebbe in totale a circa 800 milioni di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi