TV: RAI1, SODDISFAZIONE ASCOLTI ZECCHINO D’ORO

ROMA (ITALPRESS) – Con una media di 2 milioni 774 mila spettatori, la 54° edizione dello Zecchino d’oro conquista e consolida il primato del pomeriggio di Rai1. Questo e’ il dato che emerge dalla lettura dei risultati della prima puntata che, con uno share pari al 21,54, ha di fatto superato l’esordio della passata edizione (19,08), registrando punte del 23.47. Dall’analisi dei numeri lo Zecchino d’Oro risulta esser particolarmente amato dal pubblico del Sud e delle Isole, con uno share, rispettivamente del 35.18 e 28.76. “Abbiamo ottenuto un risultato di assoluto prestigio – dicono all’unisono Veronica Maya e Pino Insegno, alla conduzione dello Zecchino d’Oro per la seconda volta – perche’ oltre ad un aumento percentuale significativo rispetto alla prima puntata della passata stagione (+2,46 di share) abbiamo aumentato anche il numero di spettatori. Riusciamo ad essere un tutt’uno con i ragazzi che si esibiscono e abbiamo chiarissimo che questo programma non e’ un talent show ma ‘soltanto’ canzoni ber bambini cantate da bambini”. Lo Zecchino d’Oro si conferma, dunque, da piu’ di cinquant’anni, la manifestazione piu’ amata dai piccoli ma anche dai grandi telespettatori, “cresciuti” con le canzoni del Coro dell’Antoniano di Bologna. “Lo Zecchino d’Oro rispetta il mondo dell’infanzia – ha detto Enzo Decaro, presidente della giuria – e, nel tempo, ha creato un repertorio musicale straordinario. Lo Zecchino d’Oro conserva ancora oggi quella freschezza che aiuta a crescere e trasmette valori ai bambini di oggi e di ieri”. (ITALPRESS).
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi