PUBBLICITA’: AVVENIRE, DA BENETTON ATTO BLASFEMO E OFFENSIVO

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – “Pasticciare con i simboli e i sentimenti religiosi è sintomo non di creatività  ma di grossolana pigrizia dell’intelligenza”. Il quotidiano cattolico Avvenire, parlando di “grave atto blasfemo” e “offensivo” per i credenti, si scaglia oggi contro l’immagine usata ieri da Benetton in una campagna pubblicitaria (poi ritirata) in cui si vede papa Benedetto XVI che bacia l’imam di Al-Azhar. “Provocare è arte raffinata – scrive oggi il quotidiano dei vescovi in un editoriale – che richiede la delicatezza e la sensibilità  del bisturi da chirurgo, non la mannaia del macellaio. In passato, Benetton ha saputo usare il bisturi, a volte; ma è spesso scivolata nella bassa macelleria. Come oggi”. Riferendosi all’argomento della campagna, ‘Unhate’ (contro l’odio), il giornale della Cei parla di “proclami da comicità  involontaria”. “I cervelloni benettoniani – si legge nell’editoriale – non conoscono. Non sanno. Il Papa non odia proprio nessuno e abbiamo la sensazione che un collega musulmano potrebbe scrivere lo stesso dell’imam egiziano”. “I benettoniani – prosegue -, tutti presi dalla loro compiaciuta frenesia creativa, ignorano che pochi giorni fa ad Assisi il Papa cattolico ha convocato capi di tutte le religioni, musulmani compresi, e anche autorevoli non credenti, per un pellegrinaggio verso la verità  e la pace: l’esatto contrario dell’odio. I benettoniani ignorano la sensibilità  dei credenti, moltissimi dei quali si sono sentiti profondamente offesi dalla provocazione gratuita, in cui non hanno visto un messaggio di amore, ma di odio nei confronti della loro fede”. “Credenti cattolici – bastava navigare ieri nel web per trovare dozzine di appelli al boicottaggio dei prodotti Benetton – e, ne siamo sicuri, credenti musulmani. L’atto blasfemo è dunque grave”, conclude Avvenire che, dopo il ritiro dell’immagine, chiede ai Benetton che, “se ne sono capaci, porgano le loro scuse”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo