Mora, dal carcere, manda lettera a Berlusconi per chiedere soldi

Milano, 17 nov. (TMNews) – Una lettera al presidente Silvio Berlusconi per richiedere ulteriore aiuto economico per il fallimento. A raccontare di averla spedita, e ciò sarebbe avvenuto sabato scorso, è lo stesso Lele Mora, il talent scout in carcere dal giugno scorso e con una pena già  patteggiata di 4 anni e tre mesi per bancarotta, nel corso dell’interrogatorio da lui richiesto davanti ai pm e che si è tenuto lunedì. Nessuno conosce il contenuto della lettera, anche perchè per Mora era sospesa la censura della corrispondenza. Nei giorni scorsi il talent scout aveva messo a disposizione del curatore fallimentare della LM Management una Mercedes di sua proprietà  del valore di circa 110 mila euro e aveva deciso di rinunciare alla residenza in Svizzera. Contemporaneamente i difensori avevano presentato istanza al gup Elisabetta Meyer per chiedere la scarcerazione e i domiciliari. Secondo quanto si apprende la procura ha dato parere contrario agli arresti domiciliari, in attesa di vedere se Mora realmente si assume gli impegni presi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi