CINEMA: SIAE, 6 COMMEDIE ITALIA IN TOP TEN PRIMO SEMESTRE

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – Nella Top Ten dei primi dieci film con la maggior spesa al botteghino si piazzano 6 film italiani, tutte commedie. Secondi i dati diffusi oggi dalla SIAE e relativi al primo semestre 2011, a guidare la classifica è il film di Checco Zalone ‘Che Bella Giornata’. Al secondo post il film Usa ‘Pirati dei Caraibi: oltre i confini del mare’, al terzo Qualunquemente di Antonio Albanese, al quarto Immaturi, di Paolo Genovese con Ambra Angiolini, Raoul Bova, Ricky Memphis, al quinto ‘Femmine contro Maschi’ di Fausto Brizzi, (con Claudio Bisio, Nancy Brilli, Ficarra e Picone, Francesca Inaudi); al sesto posto il film Usa ‘Fast e Furious’; al settimo ancora un film Usa, Una Notte da leoni, all’ottavo posto si piazza la Banda dei Babbi Natale, sempre di Paolo Genovese con Aldo, Giovanni e Giacomo; al nono il film usa pluripremiato agli Oscar il ‘Discorso del re’ con Colin Firth nei panni del re balbuziente Giorgio IV. Chiude la classifica dei primi dieci film campioni al botteghino il film ‘Nessuno mi puo’ Giudicaré la commedia di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Raoul Bova.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo