PUBBLICITA’: PREMIO “IMMAGINI AMICHE”, AL VIA SECONDA EDIZIONE

(AGI) – Roma, 18 nov. – Al via la seconda edizione del Premio Immagini Amiche, iniziativa promossa dal Parlamento Europeo e Udi, volta a contrastare la tendenza di televisione e pubblicita’ ad abusare dell’immagine delle donne, e a valorizzare una comunicazione che al di la’ degli stereotipi, veicoli messaggi creativi positivi. L’edizione e’ stata presentata con un incontro che si e’ svolto presso la Sala delle Bandiere dell’Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo a Roma. Il premio, che si svolge sotto l’Alto patronato del presidente della Repubblica e si avvale del partenariato della Commissione europea e del Ministero per le Pari Opportunita’, e’ ispirato alla risoluzione del Parlamento Europeo votata il 3 Settembre 2008 sull’impatto del marketing e della pubblicita’ sulla parita’ fra donne e uomini e ha l’obiettivo di stimolare pubblicitari e aziende committenti a una creativita’ socialmente responsabile. A presentare l’iniziativa e’ stata Daniela Brancati, presidente del premio, Clara Albani, Direttore dell’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento europeo e Pina Nuzzo Delegata nazionale UDI. Sono intervenute anche le euro-deputate Roberta Angelilli, Silvia Costa, e Barbara Matera. La partecipazione al premio e’ libera e gratuita: basta andare sul sito www.premioimmaginiamiche.it entro il 31 gennaio e segnalare, compilando un modulo, l’immagine che si vorrebbe veder premiata. L’iscrizione e’ divisa in cinque sezioni: pubblicita’ televisiva, pubblicita’ stampata, affissioni, programmi televisivi e da quest’anno anche siti web. In base alle segnalazioni pervenute la Giuria operera’ una prima selezione che dara’ vita a una rosa di dieci titoli per ogni sezione. Su questa short list decidera’ la Giuria, ma anche il popolo del web potra’ esprimere il suo giudizio attraverso una votazione online che dara’ luogo a una menzione speciale. Un premio inoltre, verra’ attribuito per i lavori dei giovani fra i 18 e i 20 anni che frequentano l’ultimo anno di scuola di design, arte, pubblicita’. Una menzione sara’ infine riservata alla citta’ che avra’ tenuto comportamenti virtuosi sulle immagini amiche su segnalazione da parte di associazioni femminili. La Giuria e’ composta per questa edizione da Clara Albani, Direttore dell’Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento europeo, Cristina Bombelli, Esperta di comunicazione e pari opportunita’, Daniela Brancati, Presidente del Premio, giornalista e scrittrice, Emilio Dalmonte, Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Rosalba Veltri, Direttore generale dell’Ufficio per la parita’ e le pari opportunita’, gli interventi strategici e la comunicazione, Gioia Di Cristofaro Longo, Docente Antropologia presso l’Universita’ La Sapienza, Cristina Magnaschi, Giornalista e scrittrice, Valeria Monti, Esperta di comunicazione d’impresa, Pina Nuzzo, Delegata nazionale Udi. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro