Sarkozy vuole creare un centro nazionale per la musica

Finanziato con un’imposta sui fornitori di accesso a internet

Avignone (Francia), 18 nov. (TMNews) – Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha confermato l’intenzione di creare un Centro Nazionale per la Musica destinato a incentivare la creatività  musicale e finanziato da un’imposta sui fornitori di accesso a internet. “Metteremo a punto per la musica un sistema simile a quello esistente per il cinema, spero che i provider – che sono molto ricchi e tanto meglio per loro – possano contribuire alla creazione musicale così come un certo numero di attori contribuiscono alla creazione cinematografica”, ha spiegato Sarkozy in occasione del Forum di Avignone, al quale partecipano i Ministri della Cultura dei Paesi del G8 e del G20. Sarkozy ha infine giustificato il diritto di tassare i fornitori, dato che “chi paga le infrastrutture che permettono di collegarsi a internet è lo Stato e quindi i contribuenti”, sottolineando inoltre che grazie alla nuova legge sui diritti d’autore digitali il download illegale si è ridotto di un terzo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi