EDITORIA: ‘RIFORMISTA’ OGNI DOMENICA DIVENTA ‘RAGIONI’

SARA’ UN SETTIMANALE

(ANSA) – ROMA, 19 NOV – “Avevamo pensato a un supplemento domenicale del quotidiano, ma abbiamo cambiato idea. A cominciare da questa domenica, tutte le domeniche sarà  il Riformista a diventare un settimanale, che si chiamerà  Ragioni” Lo annuncia il quotidiano spiegando di aver pensato pensato “a un supplemento culturale ‘generalista’”, ma poi di aver “cambiato idea”. “Ragioni – sottolinea il giornale – sarà  un settimanale di cultura politica, anzi, come si diceva una volta, di politica e cultura, il settimanale che in Italia, a differenza di altri paesi europei, proprio non c’é. Noi siamo convinti che ce ne sia bisogno. Soprattutto in tempi come questi. Se la politica è ridotta allo stato larvale, forse l’assenza di cultura, e cioé di memoria, di idee, di analisi della realtà , di capacità  di gettare uno sguardo non provinciale su un mondo che cambia così vorticosamente, c’entra qualcosa”. “Non siamo così ridicolmente presuntuosi e velleitari da pensare – dice ancora – di poterlo colmare noi, con le nostre forze tanto modeste, un simile vuoto. Però, grande o piccola che sia, la nostra battaglia vogliamo darla. In primo luogo a sinistra, perché è a sinistra che siamo nati e vogliamo restare, e perché è la sinistra, come ha ricordato domenica Emanuele Macaluso, a pagare il prezzo più pesante per questo deficit culturale e ideale”. Dopo aver precisato di non voler annoiare con “predicozzi”, ‘Il Rifomista’ conclude: “terremo i piedi per terra. Solo, proveremo a tenere alta la testa. Per dignità  politica e intellettuale, ma anche per dare più aria al cervello”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo