GOVERNO: PIER SILVIO BERLUSCONI, PER NOI UNA BOCCATA D’OSSIGENO

(AGI) – Roma, 19 nov. – “Se devo essere sincero questo governo Monti per noi di Mediaset potrebbe rappresentare una boccata d’ossigeno, a patto ovviamente che prevalga il buon senso. Puo’ apparire un paradosso considerando che il premier uscente e’ anche l’azionista di Mediaset. Ma le assicuro che, al di la’ delle mie idee politiche e dell’ammirazione e dell’amore che nutro per mio padre, forse adesso si capira’ quanto ci danneggia il clima di ostilita’ attorno alla nostra azienda”. E’ quanto afferma Pier Silvio Berlusconi in un’intervista sul Corriere della Sera. “Quello che temo – prosegue – e’ che in una situazione di mercato cosi’ delicata, una classe politica ideologica possa utilizzare trovate regolamentari per danneggiare un’industria italiana che si fa onore anche all’estero. Monti ha una squadra di livello elevato e spero che riesca, oltre ad attraversare l’emergenza economica dell’Eurozona, anche a far superare quel clima d’odio che si e’ alimentato in Italia in questi anni. Insomma, che prevalga il buon senso”.
Sull’informazione fatta da Mediaset, Pier Silvio Berlusconi tiene a precisare: “I nostri tg le notizie le danno tutte e in piu’ stiamo lanciando anche una rete all news che dara’ prova di obiettivita’. Non solo, quando sembrava che la Rai non rinnovasse il contratto a Giovanni Floris l’avrei preso al volo. E lui lo sa”. E alla domanda se Silvio Berlusconi fosse un ingombro per Mediaset, risponde: “Ma quale ingombro. L’ha fondata lui e a lui dobbiamo tutto. Ma di sicuro, il conflitto di interessi per noi e’ sempre stato un peso. Silvio Berlusconi e’ mio padre, io sono io e Mediaset e’ Mediaset. Con il 60% del capitale in mano al mercato. E’ cosi’ oggi e lo era anche prima. Spero solo che da ora Mediaset sia valutata realmente per i suoi meriti e i suoi errori, e non con il pregiudizio che tutto sia merito o colpa non di chi ci lavora ma di qualcun altro”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi