Tlc: la Cina diventa il primo mercato smartphone, superando gli Stati Uniti

STOCCOLMA (MF-DJ) – La Cina ha superato gli Stati Uniti come primo mercato al mondo per gli smartphone in termini di volumi nel terzo trimestre. E’ quanto emerge da una ricerca di Strategy Analytics, secondo cui le consegne di smartphone in Cina sono cresciute del 58% nel terzo trimestre a 24 milioni di unità , mentre negli Stati Uniti sono scese del 7% a 23 milioni. L’analista di Strategy Analytics Tom Kang, per spiegare le cause del sorpasso e del crescente utilizzo degli smartphone in Cina, ha citato l’aggressiva politica di incentivi degli operatori telefonia mobile su modelli di fascia alta come l’iPhone della Apple e la crescente disponibilità  di modelli a basso costo dotati del sistema operativo Android di Google. Nokia si è posizionata al primo posto nella classifica delle maggiori imprese del segmento cinese degli smart-phone nel terzo trimestre, con una quota di mercato del 29%, ma Strategy Analytics ha sottolineato la concorrenza sempre più aggressiva di Samsung Electronics e Apple che tallonano da vicino la multinazionale finlandese. “Se China Telecom lancia un iPhone Cdma 4S all’inizio del prossimo anno, allora ci aspettiamo una aumento della quota di mercato della Apple”, prevede la società  di ricerca sottolineando le grandi quote conquistate nel terzo trimestre da Htc e Sony Ericsson grazie ai loro modelli dotati di sistema Android.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci