- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

TLC:DA AGCOM NUOVE REGOLE SU RETI NGN,GIU’ COSTI COSTRUZIONE

SEMPLIFICAZIONE PROCEDURE, CALO COSTI REALIZZAZIONE OPERE CIVILI

(ANSA) – ROMA, 22 NOV – L’Autorità  delle Comunicazioni ha approvato nuove norme sulle reti di nuova generazione, che puntano a semplificare le procedure e ridurre i costi di realizzazione delle opere civili. E’ quanto si legge in una nota dell’Autorità , che sottolinea come il provvedimento fornisce una serie di regole finalizzate all’incentivazione dello sviluppo delle reti a banda larga. In particolare, le previsioni del testo riguardano la definizione di linee di indirizzo per l’accesso degli operatori, alle infrastrutture pubbliche utili alla realizzazione di reti Ngn; la definizione di obblighi di condivisione tra operatori delle loro infrastrutture; l’istituzione di un relativo catasto delle infrastrutture e la semplificazione e l’armonizzazione delle procedure adottate dagli enti locali per consentire agli operatori la realizzazione sul territorio di reti a larga banda, attraverso apposite linee guida. Il provvedimento, spiega ancora l’Autorità , dà  attuazione ad alcune importanti disposizioni della nuova Direttiva quadro sulle comunicazioni elettroniche regolamentando i diritti di passaggio ed accesso alle infrastrutture esistenti e ponendo obblighi di trasparenza a soggetti titolari di reti infrastrutturali (strade e autostrade, linee ferroviarie, acquedotti, ecc). Unitamente alle regole relative all’accesso delle reti di nuova generazione, attualmente all’esame dell’Autorità , il nuovo regolamento costituirà  la cornice di riferimento per la realizzazione delle reti in fibra, definendo, in coerenza con le indicazioni comunitarie, un percorso trasparente, orientato all’efficienza e al contenimento dei costi delle opere civili che rappresentano la quota principale delle spese complessive delle nuove infrastrutture.(ANSA).