RAI: ANNUNZIATA, CRISI E’ OCCASIONE UNICA DI CAMBIAMENTO

Condividi

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – “Io sto con la Rai e questa crisi è un’occasione unica di cambiamento”. Lo afferma Lucia Annunziata nell’intervista pubblicata sul numero di novembre di Prima Comunicazione, in edicola domani 24 novembre a Milano e da venerdì 25 novembre a Roma e nel resto d’Italia. La giornalista ripercorre la sua carriera e parla del suo nuovo programma in onda dalle 20 alle 20,30, ‘La crisi. In 1/2h’, per raccontare su Rai3 i primi passi del governo Monti. “Da ‘raista’ convinta dico che nel dopo Berlusconi la Rai avrà  la possibilità  di confrontarsi con la concorrenza e difendersi. Questa crisi è per la tivù pubblica un’occasione unica di cambiamento e di riscatto”, sostiene nell’intervista a Prima Lucia Annunziata, che della Rai è stata presidente e poi direttore del ‘Tg3’. “L’editore della Rai è la politica, difficile chiedere a un editore di disinteressarsi del suo giornale. Gli si può chiedere di dargli un assetto professionale. Dopo il duopolio depresso – in realtà  la Rai era controllata da Mediaset – occorrerebbe rivedere le norme – prosegue Annunziata – La legge Gasparri è stata il porcellum della Rai. Si cominci con il cambiare la governance: occorre esprimere un management capace, sperimentato, sull’esempio delle fondazioni bancarie. Le risorse non mancano, vanno inquadrate e valorizzate. Non regalate agli avversari”.(ANSA).