SANTORO VINCE CAUSA CONTRO ‘GIORNALE’, CONDANNATO BELPIETRO

GLI AVEVA ATTRIBUTO ‘RESPOSABILITA’ MORALE’ SUICIDIO CC

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – Michele Santoro ha vinto la causa per diffamazione intentata contro ‘Il Giornale’ che in un articolo aveva attribuito al giornalista televisivo la ‘responsabilità  morale’ del suicidio nel 1995 del maresciallo dei carabinieri Antonino Lombardo. Nella sentenza, pubblicata il 10 novembre, il giudice del tribunale civile di Roma Anna Maria Pagliari ha condannato, per diffamazione, la società  editrice de ‘Il Giornale’, l’allora direttore responsabile Maurizio Belpietro e il giornalista Giancarlo Perna al pagamento di 60mila euro e delle spese processuali a favore di Michele Santoro, difeso dallo studio legale Fiore – De Crescienzo. Perna è stato condannato anche al pagamento di una sanzione pecuniaria di 4mila euro. Nell’articolo, pubblicato il 4 giugno 2007, si attribuiva a Santoro la responsabilità  morale del suicidio del carabiniere, avvenuta, secondo Il Giornale, “a causa della conduzione di Santoro della puntata di Tempo Reale del 23 febbraio 1995”. Per il giudice, però, l’accusa era infondata avendo Michele Santoro già  provato “in diversi giudizi intrapresi a tutela della propria reputazione contro simili affermazioni rese sullo stesso quotidiano ‘Il Giornale’ la legittimità  del proprio comportamento quale conduttore della puntata televisiva suddetta e delle decisioni giudiziali intervenute sulla correlativa illiceità  di tutte le affermazioni di contenuto simile a quelle di Giancarlo Perna”. Nella sentenza, inoltre, il tribunale afferma che Perna non ha fornito ai lettori, in merito alla vicenda dell’allontanamento e del rientro in Rai di Santoro a seguito dell’ ‘editto bulgaro’, “corretta né diligente informazione sui fatti in oggetto di critica”, il cui “unico fine rimane quello di fornire al lettore una visione non certamente organica ma al contrario mirante al mero discredito personale della figura dell’attore”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi