Edisport vista dai giovani

Un ritratto fotografico dell’azienda Edisport, composto da 24 istantanee: ecco cosa hanno realizzato alcuni ragazzi dell’Istituto Maria Immacolata di Gorgonzola, nell’ambito dell’iniziativa di Assolombarda ‘Ti racconto un’impresa’. Il progetto, coordinato da Magda Marsili, responsabile del settore rapporti istituzionali e delle attività  culturali dell’associazione, è nato con lo scopo di avvicinare il mondo della scuola a quello dell’imprenditoria. Per questo progetto culturale e formativo, le aziende aderenti ad Assolombarda sono state suddivise in diciotto categorie merceologiche. Altrettante scuole hanno potuto scegliere quali tra queste aziende visitare, e la casa editrice guidata da Matteo Bacchetti, che fa parte della categoria Editoria & comunicazione, ha ottenuto la precedenza rispetto a gruppi come Rcs, Mediaset, Mondadori e Domus.
I giovani fotografi hanno potuto visitare per due giorni la sede milanese di Edisport e ritrarre tutto ciò che riguarda la casa editrice, dai processi redazionali agli ambienti, passando per i centri prova. Gli studenti, tutti sotto i vent’anni, hanno ricambiato con curiosità  e passione. La mostra fotografica, allestita alla sede di Assolombarda in via Pantano a Milano, secondo Bacchetti “è un ottimo veicolo pubblicitario per Edisport ed è stata un’opportunità  preziosa per ascoltare e seguire i ragazzi. Ne siamo orgogliosi: al posto di candidati più famosi hanno scelto noi, e la loro partecipazione è stata commovente”.

L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 422 – novembre 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale