Gabriele Lunati, direttore marketing e cominicazione digitali del Gruppo Benetton

La missione ricevuta era – apparentemente – semplice: traghettare il Gruppo Benetton nell’era digitale. Ad averla ricevuta è stato nel gennaio scorso Gabriele Lunati, alessandrino di nascita (anno di grazia 1968) con una laurea in scienze politiche all’università  di Genova. Non ancora trentenne, Lunati, che in un primo tempo voleva dedicarsi anima e corpo all’archivistica e che aveva consumato già  diverse esperienze come giornalista, decide di mollare la polvere delle biblioteche e le burocrazie delle redazioni per trasferirsi a Milano.
Nell’ottobre del 1998 e per ben due anni è web editor a Virgilio.it, il primo portale italiano, pietra miliare nella web history nazionale. Da quel momento è un veloce e ardito navigare nell’oceano internettiano, accumulando esperienza, conoscenze, dati e novità : da consulente del web marketing per Baldini Castoldi Dalai a direttore di Rgb Magazine, da consulente per i new media di Music Production a collaboratore di musica, cultura ed enogastronomia per il quotidiano on line del Sole 24 Ore, da produttore e autore del Festivalbar a professore di storia della musica elettronica, musica liquida e distribuzione digitale all’università  di Parma. Fino a diventare capo dei contenuti di Liquida, il portale user generated content di Banzai, e poi, appunto, a gennaio, digital marketing & communication director del Gruppo Benetton.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 422 – novembre 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Malagò (Coni) sulla riapertura degli stadi: speriamo novità in settimana, ma così è difficile fare marketing e sinergia commerciale

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Il sogno del Festival della Mente nell’anno della pandemia, fra numeri e futuro

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa

Battaglia continua sulle rassegne stampa. Consiglio di Stato respinge ricorso urgenza Eco della stampa