Telecom Italia si affida al social advertising

Il prossimo spot istituzionale di Telecom Italia per il web non sarà  curato da un’agenzia di pubblicità : ci penseranno gli utenti della Rete. L’azienda ha deciso infatti di ricorrere al social advertising, una formula che vanta già  esempi interessanti anche in Italia (come nelmulinochevorrei.it di Barilla e il concorso creativo 500 Wants You per Fiat 500).
Sul sito futurafrancesca.telecomitalia.com i navigatori potranno scrivere un nuovo capitolo della storia che aveva ispirato la campagna istituzionale 2011, quella con il claim ‘Le emozioni non cambiano. Il modo di comunicarle, sì’. Lo spot, con la regia di Sam Mendes, raccontava la vita di una bambina, dagli anni Cinquanta ai nostri giorni, scandita dall’evoluzione delle tecnologie, dal telefono in bachelite al tablet pc. Ora si tratta di raccontare le nuove tappe della vita di Francesca e gli strumenti di comunicazione che userà  in futuro per condividere le sue emozioni.
Ogni capitolo del racconto potrà  essere votato dalla Rete, sia sul sito sia tramite i social network. Le 77 storie con il maggior numero di followers parteciperanno alla finale: la giuria – composta tra gli altri dal regista Daniele Luchetti, dal direttore creativo Stv Ddb Aurelio Tortelli, dal giornalista Luca De Biase e dallo scrittore Francesco Dimitri – selezionerà  le migliori sette, che vinceranno un tablet Olipad 110.

L’articolo è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 422 – novembre 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

ERRATA CORRIGE – Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale