MEDIASET: DA INTERNET A TV,ARRIVA NEWS INTERATTIVA

TGCOM24, INFORMAZIONE FRUIBILE ANCHE SU WEB, TABLET, SMARTPHONE

(ANSA) – SEGRATE (MILANO), 24 NOV – Tutto girerà  attorno al Dalet, la sala regia multimediale, un sofisticato software integrato già  utilizzato dai più moderni network internazionali. Tgcom24 non è solo un telegiornale, infatti, ma un nuovo sistema di fare informazione. Le notizie saranno in onda in chiaro sul canale 51 del digitale terrestre e sul canale 24 di TivuSat, sul web in diretta streaming attraverso il sito Tgcom24 e su smartphone, tablet, cellulari e sms attraverso le applicazioni scaricabili gratuitamente. Nato sulla scia del Tgcom, che vanta 11 anni di esperienza online, il nuovo sistema all news si affida alla direzione di Mario Giordano. I giornalisti sono 130. Nello studio rosso e blu al primo piano del Palazzo dei Cigni a Segrate, le fasce informative saranno condotte da volti storici delle testate giornalistiche Mediaset, Annalisa Spiezie, Fabrizio Summonte, Benedetta Corbi, Luca Rogini, Ilaria Calvo. Finestre aperte sul mondo con dirette curate da Maria Luisa Rossi Hawkins da New York, Federico Gatti da Londra, Laura Serassio da Bruxelles e Gabriele Barbati da Gerusalemme. Programmazione non stop dalle 6 del mattino all’una di notte, quattro fasce di informazione di tre ore ciascuna, 20 notiziari agili e veloci (durata variabile di pochi minuti) e tre edizioni principali alle 12, alle 18 e alle 21. Previsti 2 notiziari sportivi e aggiornamenti sportivi al 45/0 minuto di ogni ora. Ogni ora informazione meteo. Alla stesura del Tgcom24, che può contare su un ricco archivio digitale, potranno contribuire anche gli utenti e i telespettatori. Chiunque infatti potrà  inviare immagini,filmati,testimonianze, che saranno trasmessi in 3 appuntamenti quotidiani di citizen journalist.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi