EDITORIA: MARTEDI’ NON ESCE ‘PROVINCIA PAVESE’

CDR E GIORNALISTI, ASSEMBLEA CONTESTA RIORGANIZZAZIONE

(ANSA) – MILANO, 26 NOV – Per protestare contro il piano di riorganizzazione che “prevede un depotenziamento delle redazioni decentrate”, i giornalisti del quotidiano ‘La Provincia Pavese’ del Gruppo Finegil, sciopereranno l’intera giornata di lunedì. Lo ha reso noto, in un comunicato, il Comitato di redazione (Cdr) della testata sottolineando che pertanto il giornale non sarà  in edicola martedì. E’ il primo dei due giorni di sciopero affidato dall’assemblea al Cdr: i giornalisti contestano “la scelta della direzione di avviare un Piano di riorganizzazione del giornale fortemente contrastato – si legge tra l’altro nella nota -. Al Cdr, ad oggi, non è arrivato alcun segnale di disponibilità  al dialogo da parte della direzione e dell’azienda”. Secondo l’organismo sindacale e i giornalisti “la riorganizzazione avrà  l’effetto di depotenziare fortemente le redazioni decentrate di Voghera e Vigevano, con ripercussioni negative sull’organizzazione del lavoro anche nella redazione centrale di Pavia”.   (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

Report Audiweb Week con i dati su audience online degli editori dal 10 al 16 febbraio

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La pubblicità sulla stampa ancora giù, – 8,7%, nei primi cinque mesi dell’anno. Fcp: quotidiani -10,2%, settimanali -4,3%, mensili – 7,2% (TABELLA)

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo