- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Rai/ Van Straten: Imvertire la rotta, o meglio tutti a casa

Servono azioni rapide su situazione finanziaria e di bilancio

Roma, 28 nov. (TMNews) – La Rai inverta rotta, in primis sul fronte dell’emergenza economica, o meglio che i vertici lascino prima della scadenza. Lo dice Giorgio Van Straten, consigliere di minoranza, alla stampa. “Decidiamo in fretta, o da qui a Natale ci meritiamo il panettone o meglio andare tutti a casa”, perché se non si affronta l’emergenza con il risanamento “è preferibile che Cda e Dg concludano anticipatamente il loro mandato” anche perché “se il quadro politico è mutato per il Governo troverei naturale che nella tv di Stato si seguisse un percorso più o meno analogo”. Per Van Straten con l’arrivo di Monti a Palazzo Chigi, “qualcosa è già  cambiato” perché in Rai “c’è una parte sana che sa reagire, e che con questo Governo la pressione politica si è allentata è certamente un fatto. Noi tutti allora dovremmo saper cogliere l’occasione per portare fuori dall’azienda il peggio della politica”. Il nodo, comunque, è economico, “quando parlo di decisioni rapide faccio riferimento anche alle questioni finanziarie e di bilancio. Occorrono interventi e azioni straordinarie” e servirebbe un Dg “che faccia proposte efficaci e, per esempio sulle nomine, professionalmente ineccepibili. Diversamente sarebbe meglio commissariare l’azienda, o comunque mettere Governo e Parlamento nelle condizioni di scegliere una nuova governance. Confido, però, che l’impegno del Presidente e del Cda ci permettano di affrontare i problemi dell’azienda e di dare un segnale di scolta. E che possa esserci anche un confronto positivo con il Governo Monti sui problemi che non possiamo affrontare da soli”.