TV/ASCOLTI: SU LA7 ANCORA RECORD ASCOLTI PER TG DI MENTANA

(ASCA) – Roma, 26 nov – Ieri, venerdi 25 novembre, il TGLA7 delle 20:00, diretto da Enrico Mentana, ha realizzato il 10,55% di share con oltre 2,7 milioni di telespettatori (2.733.735) e piu’ di 3,9 milioni di contatti (3.950.892). Il notiziario ha toccato picchi di quasi 3 milioni di telespettatori (2.999.920, alle 20:24) e dell’ 11,39% di share (alle 20:16). In prime time ottimi ascolti per Italialand Nuove Attrazioni di e con Maurizio Crozza che ha fatto registrare l’8,91% di share media con oltre 2,4 milioni di telespettatori (2.420.678) e piu’ di 6,5 milioni di contatti complessivi (6.583.601), raggiungendo picchi del 10,48% di share (alle 23:00) e di quasi 3 milioni di telespettatori (2.958.950, alle 21:48). La diretta streaming su la7.it e YouTube, ha raggiungo il suo record stagionale con 20.700 contatti complessivi, segnando un incremento del 65% rispetto alla media stagionale. In particolare la diretta web su La7.it ha raggiunto 8.700 contatti, con un alto livello di partecipazione e apprezzamento, mentre quella su YouTube ha stabilito un nuovo record stagionale con 12.000 contatti. A seguire, record assoluto per Italialand Antiche Attrazioni che ha ottenuto il 5,28% di share con quasi 1 milione di telespettatori (986.525) e 1,9 milioni di contatti complessivi (1.895.400). Il programma ha raggiunto picchi del 6,14% di share (alle 23:36) e di quasi 1,1 milioni di telespettatori (1.088.322, alle 23:26). In access prime time Otto e Mezzo di Lilli Gruber ha registrato il 7,38% di share con quasi 2,1 milioni di telespettatori (2.088.382) e oltre 4,5 milioni di contatti (4.534.687); il programma ha toccato picchi di oltre 2,3 milioni di telespettatori (2.326.186, alle 20:47) e dell’8,31% di share (alle 20:43). Omnibus ha realizzato una share media del 4,05% con oltre 1,5 milioni di contatti (1.564.740) e un picco del 6,78% di share (alle 9:15). Il TGLA7 delle 7:30 ha fatto registrare il 3,49% di share raggiungendo un picco del 3,95% (alle 7:43). A seguire Coffee Break ha fatto registrare il 4,32% di share con un picco del 5,52% (alle 10:02). L’aria che tira ha fatto registrare il 3,49% di share, con un picco del 5,02% (alle 10:57). I Menu’ di Benedetta ha raccolto il 3,24% di share con quasi 1,4 milioni di contatti (1.354.446) e un picco del 4,32% di share (alle 13:07). Il TGLA7 delle 13:30 ha ottenuto il 6,30% di share con oltre 1 milione di telespettatori (1.069.118) e piu’ di 1,8 milioni di contatti (1.862.729), raggiungendo picchi di oltre 1,2milioni di telespettatori (1.231.311), pari al 7,26% di share (alle 13:43). G’Day di Geppi Cucciari ha fatto registrare il 3,70% di share con quasi 800 mila telespettatori (798.151) e un picco del 4,65% di share (alle 19:52). Nella giornata di ieri il Network LA7 (LA7 e LA7d) ha ottenuto il 5,51% di share media nel totale giornata con oltre 15,2 milioni di contatti nelle 24 ore (15.289.820), l’8,53% di share in prime time con oltre 2,4 milioni di telespettatori (2.428.562) e il 5,29% di share in seconda serata. Nell’access prime time allargato de LA7 (TG delle 20 e Otto e Mezzo) la Rete ha realizzato il l’8,70% di share con piu’ di 2,3 milioni di telespettatori (2.372.356) e oltre 5,6 milioni di contatti complessivi (5.644.225). Il Circuito LA7 Web nella giornata di ieri ha registrato 77mila browser unici e 627mila pagine viste.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi